Facing it di Sam Gainsborough

Durante questi giorni così drammatici per il nostro Paese, sono convinta che potremo riscoprirci in un modo del tutto nuovo e rinnovarci positivamente.
Con tutto questo tempo a disposizione ora possiamo dedicarci al riposo rimandato e alla famiglia, riscoprire le relazioni sincere e sopratutto comprendere l’importanza della libertà che in questo momento sembra essere solo un lontano ricordo. Usciremo tutti estremamente arricchiti dai sacrifici che stiamo compiendo in questo periodo che ci spinge verso importanti riflessioni e credo che tutto andrà verso la direzione giusta.

facing2

La riflessione interiore è ciò che costringe il protagonista di Facing it, realizzato dal giovanissimo Sam Gainsborough, verso una nuova apertura al mondo circostante.
Il corto è stato realizzato in una particolare tecnica mista.
Con un lavoro di post-produzione il regista ha applicato delle maschere animate in claymation su persone reali, questo gli ha permesso di enfatizzare le espressioni dei personaggi sia in maniera formale che cromatica.

 

Mentre un ragazzo di nome Shaun attende con ansia un incontro in un pub, è costretto a esplorare i suoi ricordi costituiti da relazioni difficili. Shaun si sente sempre isolato dal mondo spensierato e felice che lo circonda e non riesce mai ad interagire con esso in maniera serena. Durante l’attesa Shaun lotta coraggiosamente per cercare di inserirsi tra la folla allegra e, mentre tutto nel pub sembra andare di male in peggio, desideri e affanni lo sovrastano al punto da farlo esplodere. Quella serata cambierà per sempre Shaun.

Facing It by Sam Gainsborough from Sam Gainsborough on Vimeo.