Cutout Animation

Si effettua componendo tra loro dei ritagli di carta, stoffa o altri materiali, l’effetto è quindi bidimensionale. Le figure dei personaggi, una volta composte, possono essere unite per sovrapposizione oppure per renderle più stabili tramite piccoli fermacampione. Successivamente vengono poi riprese dall’alto verso il basso, oppure  per ottenere l’effetto tridimensionale, adattate verticalmente su una camera multipiano.

Nonostante possa sembrare una tecnica piuttosto elementare, fa risiedere il suo fascino proprio in questa semplicità estetica, che richiama da un lato motivi infantili ma può anche dare l’effetto completamente opposto. La tecnica direttamente derivata infatti, ovvero la Silhouette animation, dove si opera a volte sul tavolo luminoso stesso in fase di ripresa, dà una percezione visiva piuttosto ricercata e fiabesca.
Il prossimo video rappresenta una silhouette animation di Lotte Reinger, l’animatrice tedesca che negli anni ’20 era nota per utilizzare questa tecnica.

Nonostante siano passati molti anni dalla loro comparsa è sempre bello poter ammirare l’incantevole operato di questa abilissima regista.